Mastoplatica riduttiva

Quando il seno è un peso di troppo!



Lo scopo della mastoplastica riduttiva è quello di ridare al seno una forma ed un volume in armonia con la struttura fisica della paziente. L’ipertrofia mammaria (a volte chiamata anche gigantomastia) è una condizione che determina diversi disturbi alla paziente che ne è portatrice, tanto da poter essere considerata, in casi selezionati, una condizione patologica.
La Mastoplastica Riduttiva è un intervento chirurgico indicato in tutte quelle pazienti che presentano un seno di volume eccessivo (ipertrofia della mammella).
Il dover sopportare un peso mammario eccessivo in molti casi è la causa diretta di una postura viziata (incurvata in avanti) mal di schiena, aggravamento di scoliosi preesistenti. In aggiunta al disagio fisico, inoltre, la paziente può essere interessata da un disagio di tipo psicologico.

VISITA PREOPERATORIA
La visita clinica con il dr. Salval è fondamentale per la pianificazione del trattamento.  Questa è mirata a stabilire le giuste indicazioni chirurgiche in relazione alle dimensioni delle mammelle della singola paziente. La valutazione pre-operatoria sarà specifica e fatta “su misura” per la paziente.
La valutazione pre-operatoria inizia sempre con un colloquio per comprendere i desideri e le aspettative reali della paziente e la raccolta di tutti i dati relativi ad eventuali patologie pregresse od interventi chirurgici del seno. Il dr. André Salval inizierà la sua visita approfondendo tutti questi aspetti. Seguirà un esame obiettivo della regione mammaria ed ascellare, con il quale il dr. André Salval valuterà i fattori clinici necessari alla fattibilità dell’intervento e al raggiungimento del risultato desiderato, quali misura e forma di partenza, qualità della pelle, forma e posizione del complesso areola-capezzolo.

INTERVENTO
La durata di un intervento di Mastoplastica Riduttiva o riduzione del seno è compresa tra le 2 e le 3 ore in base al tipo di tecnica scelta dal chirurgo e dalla paziente. La parte più importante di questa operazione chirurgica, come in molti altri interventi di chirurgia plastica, è la preparazione dell’intervento e in special modo il disegno preoperatorio. Su di esso si svilupperà l’intervento e quindi il risultato, dal momento che esso permette di calcolare esattamente l’entità della riduzione desiderata.
Il dr. André Salval con la sua equipe utilizza le più moderne tecniche di mastoplastica riduttiva. Oltre a ridurre il volume complessivo del seno l’intervento è finalizzato a migliorarne la forna e quindi:
  • Riposizionare il capezzolo sul cono mammario (che guardi “avanti” e non verso il basso)
  • Ridare alla mammella la tipica forma “conica” di una mammella tonica e giovane
Questo consente nella maggior parte dei casi di non alterare la funzione del complesso areola-capezzolo e della ghiandola mammaria residua. Pertanto anche le pazienti più giovani sottoposte a questo tipo d’intervento potranno in futuro allattare a seguito di una gravidanza.
Nell’immediato post-operatorio viene consigliato l’uso di un reggiseno contenitivo senza ferretto per circa 1 mese ed un recupero post operatorio di 7-10 giorni in cui la paziente dovrà stare a riposo ed evitare di sollevare grossi pesi.

Scarica il curriculum in formato pdf

del dr. André Salval